domenica 13 gennaio 2013

104 - Notturno Kasuro

"Notturno Kasuro" è una rarissima poesia scritta dal nostro Kasuro San quasi dieci anni fa e ritrovata casualmente su un vecchio hard disk da rvonfickn! Godetevela in tutta la sua epicità!

00:24/00:39

Il buio attorno a me......
Luqubrazioni mentali......
"Ti vedo..... sei lì..... difronte a me"
Se pur vicina la tua essenza si avverte vaga
Quasi si stesse allontanando.
Poche e vuote parole le nostre
Circeondate da un velo coatto
Che trasforma in dubbioogni certezza
Magari dense di significato per noi che le pronunciamo
Ma che giungono labili e scarne, All'orecchio del nostro punto di riferimento.
Vorrei dirti tante cose.....
"Si..ma poi... chissà"
Ma non è certamente questa la via migliore
Allora ecco la luce.....
...La risposta ai miei perchè.....
.....Il verde dei tuoi occhi,
Alla vista dei qualile mie perplessità crollano
E non esistono più "i ma i se e i forse"
Il linguaggio arriva semplice e diretto
Accompagnato dalla magnificenza dei gesti più semplici e primordiali.

[ESTASI DEI SENSI]

Ecco come desidero che sia.
Allora il tuo silenzio si trasformerà in grido
E, puro e autentico, riecheggierà + forte del Tuono.

Kasuro San

Nessun commento:

Posta un commento